Lettera a Dashiell Hammett

«Non sono cattiva, angelo, lo giuro»

Mi chiamo Wonderly, angelo bello. Non so da dove iniziare…Vorrei…Ho sognato che venivi da me. «Abbiamo tutta la notte», sussurravi; e ti toglievi il cappello. Di buon mattino, mentre dormivo, sei uscito a comprare la colazione. Abbiamo mangiato uova strapazzate, pane tostato, burro e caffè nero. Seduti in cucina, non so perché (i sogni sono sogni) volevi parlarmi del tuo uccello, ma ti ho detto no, che dovevi smetterla. E poi, mentre infilavi svelto un boccone, hai risposto che sono cattiva, un falco nero, hai usato questa espressione. Non sono cattiva, angelo, posso giurartelo. I capelli li ho rossi e non neri. Non ti prendo in giro, stai sicuro. Ti sogno sempre, angelo. È vero che sono tosta, tengo sempre una pistola sotto il cuscino. Ho chiesto il divorzio. Presto taglierò con quel bestione maledetto e sarò libera per sempre. Abito in Post Street. Potresti venire anche la prossima settimana, possiamo concordare un giorno. Oppure…Che ingenua, ma che importanza ha? Io sono in Post Street, tieni a mente. Tesoro…Sono disposta anche a pagare. Cinquemila bigliettoni. I miei affari vanno alla grande. Accetteresti? Mi trovi anche all’Hotel Belvedere. Stanza 635. Giovedì o Sabato. Adoro i diamanti. E tu lo sei. Wonderly

© Micol Graziano | Diritti riservati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...